TEORIA SUL PUNTO DI VISTA: BASI DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE

Debito / venerdì 7 luglio 2017

TEORIA SUL PUNTO DI VISTA: BASI DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE

A parità di importo, soffriamo di più di fronte a una perdita economica o gioiamo di più di fronte a un guadagno? È la domanda alla quale risponde la “Prospect theory” (Teoria del punto di vista o del punto di riferimento), formulata nel 1979 dagli psicologi israeliani Daniel Kahneman e Amos Tversky e alla base degli studi sulla finanza comportamentale (Vedi “Finanza comportamentale: tra economia e psicologia”).